Cerchio di Donne per Lughnasadh

(Dei benefici del riunirsi in Cerchio e del Potere dei Cerchi di Donne in particolare, ne parlavamo qui)

solstizio d'inverno

Per millenni le donne si sono riunite nello Spazio del Cerchio e non di rado lo hanno fatto per mettersi in connessione con la Luna,
per celebrare i Passaggi Stagionali, per pregare e condividere, per ricevere messaggi sulla direzione da prendere.

Il tempo di Lughnasadh

Ancora nell’Anno Calante, ci avviamo verso la fine dell’Anno Luminoso.
Le ore di luce continuano a diminuire e questa diminuzione si fa ora evidente:
entriamo nella fase calante dell’estate, quella in cui la malinconia e la nostalgia del tempo luminoso
iniziano a bussare alla porta, quella in cui benché il calore estivo sia ancora presente
ci accorgiamo di muoverci inesorabilmente verso l’Autunno.

Il passaggio dalla prima alla seconda metà dell’estate è segnato da Lughnasadh (tradizionalmente celebrato il 1° agosto):
è una delle otto festività sulla Ruota dell’Anno celtica, una delle quattro feste del fuoco
– un fuoco che simboleggia la trasformazione e il calore intenso del sole di questo tempo.

La prima delle tre feste del raccolto, a Lughnasadh si raccolgono i grani.
Per tale ragione, questa è anche la festa del pane – da cui l’altro nome con cui è nota la festività,
cioè Lammas, che significa “messa della pagnotta”.

È tempo di cambiamento e di trasformazione,
come ci viene ricordato dai fuochi rituali accesi durante le celebrazioni.

Ora si raccolgono e celebrano i frutti delle proprie fatiche, si celebra la generosità della Terra,
si ringrazia per l’abbondanza ricevuta fino ad ora e si fanno riti per propiziarne dell’altra,
in vista dei tempi difficili che arriveranno con l’inverno e in vista degli anni successivi.

Con le celebrazioni, si coglie anche l’occasione per il necessario riposo dopo il primo raccolto,
un riposo che serve a recuperare le forze per i raccolti successivi,
ma anche a gioire e a godere del calore dei raggi solari che presto non scalderanno più come adesso.

È il tempo dell’abbondanza manifesta accompagnata dalla consapevolezza della sua impermanenza.
La grande crescita e rigogliosità della Natura-fuori-da-noi (e quindi anche della Natura-dentro-di-noi)
sta rallentando, l’anno è entrato nella sua fase calante già da più di un ciclo lunare
e le ore di luce continuano a diminuire, benché ancora la luce sia più grande dell’oscurità.

Insieme:
ci allineeremo alle energie della stagione,
celebreremo l’abbondanza delle nostre vite,
incontreremo lo spazio della gratitudine,
coltiveremo la gioia celebrando.

_____________________________________________________________________________________________________________________

Sei pronta ad entrare nel Cerchio?

[POSTI LIMITATI]

Quando:
domenica 6 agosto, h.10-12 circa

Dove:
su Zoom

Contributo:
donazione libera, scegli tu!
(contributo consigliato: 25€)

Vuoi saperne di più e/o prenotare il tuo posto?

Scrivimi un’email a info@eleonoracosner.com o tramite il modulo sottostante, inserendo come oggetto “Cerchio per Lughnasadhe inserendo le informazioni che ti interessa avere.

Ti risponderò in tempi brevi inviandoti anche le info su come mandarmi il tuo contributo.
(N.B.: il tuo posto sarà riservato solo dopo che avrai effettuato il pagamento)

9 + 5 =